[La casa nel cinema] la camera da letto: il posto dove passare la notte fra comfort e intimità

Eccoci al secondo capitolo della serie di articoli che abbiamo chiamato La casa nel cinema. Ci occuperemo qui di zona notte ovvero della camera da letto. Un ambiente da vivere prevalentemente solo di
notte con spiccate caratteristiche inerenti comfort, bellezza, intimità, estetica e armonia.

Nel cinema e dal cinema provengono immagini diverse. Spesso sono lo specchio delle epoche, delle tradizioni e del contesto in cui il film si ambienta.

La camera da letto era l’ambiente destinato al riposo, quello in cui bisognava ricaricare le batterie. Ma è anche un posto in cui generalmente la coppia si ritrae per curare la propria intimità. Ma negli anni sta diventando sempre più un posto anche da vivere, in cui fare conversazione, in cui conservare i propri libri.

lo spazio notte per studiare, conversare, leggere

Grande attenzione deve esserci nella scelta dei materiali, gli elementi con le giuste dimensioni, i tessuti, i colori. Il risultato finale è tutt’altro che scontato e se non si è in grado di decidere da soli ci si può far seguire da un architetto o da un interior designer.

Spesso le camere da letto nei nostri appartamenti non hanno molto più spazio che quello da relegare al sonno. Ma anche le camere piccole possono essere sapientemente arredate e risultare comode e accoglienti.

Importantissima è l’attenzione prestata al colore delle pareti, utilizzare altezza e tutti gli spazi possibili come ad esempio le nicchie presenti nella stanza. A tal proposito vi invitiamo a leggere l’articolo http://living.corriere.it/arredamento/notte/idee-colore-pareti-camera-da-letto/ per creare l’abbinamento più vicino al vostro stile di vita.


Chiamaci